.
Annunci online

  ioJulia
 
Diario
 


Non voglio parlare di me, ma seguire il secolo, il rumore e l’evolversi del tempo
www.flickr.com

*Copyright: Alcune foto presenti su questo blog sono state scattate da me altre reperite in internet. Qualora qualcuno ritenesse violati i suoi diritti d'autore mi può contattare per chiederne la rimozione.


4 aprile 2008

ZLOTE TARASY

Goethe disse "Io chiamo l'architettura musica congelata". Non so trovare una definizione che non risulti imbarazzante paragonata a questa.. Ammiro gli uomini che osano costruire, che chiudono uno spazio per aprirne altri che siano a misura dei loro simili.
Le strutture parlano del tempo e dello spazio visto con gli occhi e con il cuore dell'uomo. Ogni epoca ha un linguaggio diverso in rapporto all'uomo e alla sua visione del mondo.
Dell'architettura del mio tempo amo gli skyline delle grandi città, il profilo delineato contro il cielo degli edifici, le figure altissime e pulite che si ergono come alture stilizzate. 
Questo che ho ritratto è un'ala dello Zlote Tarasy di Varsavia, un centro multifunzionale che ospita alta finanza, servizi, uffici, intrattenimento. Inaugurato un anno fa è stato premiato come miglior progetto commerciale del mondo. Il suo nome significa terrazze dorate. Le terrazze a cascata coprono due dei piani dell'intera superficie con fontane e zone verdi che ricreano l'ambiente naturale. Lo shopping è assicurato dai duecento negozi disponibili, si può andare ad un concerto, al cinema, al disco club, al fittness club, o più semplicemente prendersi una pausa dal traffico del centro città.Tutta l'area di intrattenimento è ricoperta da una cupola di vetro a losanghe che lascia intravedere il cielo ed è da lì che ho scattato la mia foto.




Zlote Tarasy - 3 aprile 2008 - Varsavia  (foto by Julia)


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Varsavia arte

permalink | inviato da ioJulia il 4/4/2008 alle 21:1 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa


2 aprile 2008

APRILE

 

Gustav Klimt - Danae


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. arte calendario

permalink | inviato da ioJulia il 2/4/2008 alle 11:47 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


1 marzo 2008

MARZO


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. calendario arte

permalink | inviato da ioJulia il 1/3/2008 alle 9:50 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


16 febbraio 2008

IL TEMPO INNAMORATO

" Di quei crisantemi, che non vogliono cedere alla stagione, avrebbe detto che il tempo se ne era innamorato. Ci sono delle apparenze e delle creature che trattengono il tempo, lo ingannano, lo stregano, lo innamorano; per cui, a poco a poco, sono respinte dalla vita: tutte salve, senza ferite, senza segni, quasi fatte d'una sola stagione, finiscono col somigliare ai frutti finti o agli uccelli imbalsamati."

da "Il tempo innamorato"  Gianna Manzini


natura morta

"Natura morta" - Caravaggio



Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. arte letteratura tempo personaggi

permalink | inviato da ioJulia il 16/2/2008 alle 10:4 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


6 febbraio 2008

OMAGGI

Ugo Foscolo  ( 6 febbraio 1778  -  Londra 10 settembre 1827 )

"Breve è la vita, e lunga è l'arte." (da Che stai?)


Gustav Klimt  ( Vienna 14 luglio 1862  -  Neubau 6 febbraio 1918 )

Fanciulle con oleandro

Due ragazze guardano e toccano una pianta di oleandro

FFanciulle con oleandro
1890-1892
anciulle con oleandro
U


3 febbraio 2008

UNA DOMENICA POMERIGGIO...

Il quadro raffigura persone di diverso ceto sociale, in abiti di fine '800, che trascorrono il pomeriggio in un parco 

Una domenica pomeriggio sull'isola della Grande Jatte (1884-1886) 
Georges-Pierre Seurat 

La giornata è bellissima, il freddo intenso. Lascio che i raggi del sole mi seducano e
accompagnino in una veloce camminata fino alla Galeria Mokotov. Costeggio il piccolo parco e la catena dei pensieri mi porta al quadro di Seurat sebbene le somiglianze siano esigue. Lotto con i tasselli della memoria fino a quando si accende la parola che cercavo: cromoluminarismo. Una conoscenza recente, fatta leggendo il Giornale dell'Arte.
Seurat si avvicinò alla pittura in modo scientifico; pensava di poter usare i colori per creare armonia ed emozione come il compositore crea armonia musicale usando le diverse tonalità delle note. La predominanza di colori luminosi e caldi con linee dirette verso l'alto esprime gioia; i colori caldi e freddi bilanciati da luci e ombre per mezzo di linee orizzontali esprimono calma; i colori freddi e le linee dirette verso il basso esprimono tristezza.
Egli chiamò questo nuovo linguaggio artistico cromoluminarismo che non ha molto a che vedere con il quadro in questione poichè, questo, è una delle maggiori espressioni del puntinismo, movimento pittorico di cui Seurat fu tra i maggiori esponenti. Nella tecnica deI puntinismo i colori vengono usati puri e disposti in piccole aree l'una accanto all'altra utilizzando pennellate brevi, spezzate, stendendo piccoli tratti di colore, talvolta semplici puntini. L'immagine viene così percepita dall'osservatore molto luminosa e intensa.

Alcuni anelli della catena dei miei pensieri di una domenica pomeriggio....


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. arte pensieri

permalink | inviato da ioJulia il 3/2/2008 alle 20:44 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


1 febbraio 2008

ANTONIO VIVALDI

Inverno






Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. arte musica

permalink | inviato da ioJulia il 1/2/2008 alle 16:38 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


1 febbraio 2008

FEBBRAIO

Figura di nudo femminile in posizione seduta, le mani trattenute da una catena, sullo sfondo freddi edifici

Tamara de Lempicka  - Andromeda - 1929


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. calendario arte

permalink | inviato da ioJulia il 1/2/2008 alle 15:56 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


12 gennaio 2008

VIAGGIO NELL'ARTE ITALIANA

Lo scorso dicembre ho visitato la mostra "Viaggio nell'arte italiana 1950 - 1980" qui a Varsavia. Un centinaio di opere provenienti dalla collezione privata della Farnesina. Non mi ha entusiasmata più di tanto. Riporto qui quello che ho apprezzato.


                                 
U. Bartolini - Tramonto sul lago                                               O. Galliani - Grande disegno siamese
                                    

                         
G. Gallo - Senza titolo                                                                        A. Pomodoro - Il mondo

 


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. arte fotografia

permalink | inviato da ioJulia il 12/1/2008 alle 15:15 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


2 gennaio 2008

UN CALENDARIO

Credo che il nudo femminile sia un bel guardare... non mi piacciono le donne, mi piace l'arte e trovo che il nudo artistico, quello vero, non sia volgare ma guardi le donne con occhi sensibili, curiosi e le scopra uniche. Comincio qui un calendario di nudi d'autore, sicuramente diverso...



Gennaio



Rene Magritte - La Magie Noire - (1935)


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. arte calendari

permalink | inviato da ioJulia il 2/1/2008 alle 17:2 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


17 dicembre 2007

MOSTRA

Questa mattina è arrivato l'invito per la mostra sui pittori italiani dal 1950 al 1980. Non posso perderla. E' la prima del genere che vedo perchè il periodo non è dei miei preferiti e sono curiosa di scoprire nuove immagini dell'arte.
  
« Pictura est laicorum literatura »
Umberto Eco - Il nome della rosa -


 


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. arte mostre

permalink | inviato da ioJulia il 17/12/2007 alle 15:43 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

sfoglia     marzo        maggio
 

 rubriche

cittadina del mondo
Varsavia
ioleggo
ioascolto
haiku
iopenso
cose curiose
tempo
io e Dio
ioviaggio
ioguardo
calendario
persone
colori
Copenhagen
Bucarest
Istanbul
Doha
Brussel
Bangkok

 autore

Ultime cose
Il mio profilo

 link

ioJulialastfm musica

Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0

Feed ATOM di questo blog Atom