Blog: http://ioJulia.ilcannocchiale.it

SUONI E COLORI

C'è una poesia di Rimbaud che assegna un colore diverso ad ogni vocale. Per Angelus Silesius colori e suoni sono in spirito una cosa sola. E così i cinque suoni vocalici possono essere descritti: la A significa verticalità e ampiezza, la O altezza e profondità, la E il vuoto e il sublime, la I la vita e la putrefazione, la U la generazione e la morte. Nella A invochiamo la potenza, nella O la luce, nella E l'intelletto, nella I la carne e nella U la terra materna. Un modo per dischiudere la pienezza del mondo nella misura in cui si rivela all'orecchio attraverso il linguaggio..

 

A nera, E bianca, I rossa, U verde, O blu: vocali,
Io dirò un giorno le vostre nascite latenti:
A, nero corsetto villoso di mosche splendenti
Che ronzano intorno a crudeli fetori,

Golfi d'ombra; E, candori di vapori e tende,
Lance di fieri ghiacciai, bianchi re, brividi d'umbelle;
I, porpora, sangue sputato, risata di belle labbra
Nella collera o nelle ubriachezze penitenti;

U, cicli, vibrazioni divine dei verdi mari,
Pace di pascoli seminati d'animali, pace di rughe
Che l'alchimia imprime nelle ampie fronti studiose;

O, suprema Tromba piena di strani stridori,
Silenzi attraversati da Angeli e Mondi:
- O l'Omega, raggio viola dei suoi Occhi!

( Rimbaud   "Vocali" )

Pubblicato il 13/4/2010 alle 23.6 nella rubrica cose curiose.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web