Blog: http://ioJulia.ilcannocchiale.it

GENNAIO



Zao Wou Ki     “ 15 - 11 - 2001 “  


"L'arte è una condizione, una condizione eraclitea di continuo mutamento" (Marcel Duchamp)


Arte contemporanea. L’argomento del nuovo calendario. Prendo spunto dal commento di Garbo. 

Sono molti ad individuare gli anni del dopoguerra come il momento in cui nasce l’arte contemporanea spesso confusa con l’arte moderna. Quest’ ultima nasce all’inizio del 900 ed è ormai lontana da noi. La seconda invece è vicina ai nostri giorni tanto che la sua produzione è in atto e in continua trasformazione. Per capire meglio la differenza con l’arte moderna si può sottolineare la tendenza dell’arte contemporanea a coinvolgere innovativi strumenti d’espressione, come la fotografia, la musica e l’arte digitale. 

I movimenti che si sono susseguiti sono moltissimi e i più disparati e per la maggior parte non rientrano nelle mie preferenze. Installazione, neo pop, performance art, fluxus, iperrealismo, graffitismo, massimalismo..

Con qualche eccezione. 



 Zao Wou Ki, cinese naturalizzato francese, è stato uno dei maestri dell’ astrazione lirica, corrente di cui faceva parte anche de Staël che abbiamo visto nel post precedente. Nelle sue opere fondeva modernismo francese, spiritualità orientale con accenni di tecniche ad inchiostro della tradizione cinese.

Mancato alcuni anni fa all’età di 93 anni, stazionava nella classifica dei top artists con 69 milioni di dollari. 

La particolarità dell’arte contemporanea è che si trova di rado nei musei ma quasi esclusivamente presso gallerie d’arte, aste e privati.



Pubblicato il 1/1/2021 alle 15.22 nella rubrica calendario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web